SPEDIZIONE GRATUITA

Saldi

SKINNY™ - BLACKHEAD OFF .

SFOGLIA LE FOTO PER CONOSCERE AL MEGLIO IL TUO SKINNY™

PUNTI NERI ADDIO | COSA SONO E COME ELIMINARLI

COSA SONO

Diffusi soprattutto nelle aree del viso dove i pori sono più dilatati (ovvero, il naso e la zona T), i punti neri (o comedoni) non sono altro che pori ostruiti da pelle morta, sebo e impurità che, una volta esposti all'aria, si ossidano e cambiano quindi colore. Ma indipendentemente da cosa li abbia provocati (predisposizione genetica, pelle oleosa oppure squilibri ormonali), la buona notizia è che si possono eliminare (e prevenirne il ritorno), sia affidandosi alle mani di un'estetista che scegliendo soluzioni fai-da-te, come Skinny, il rivoluzionario trattamento ad "aspirazione" che attraverso una piccola pompa inserita in un piccolo corpo di plastica dura all'aspetto e al tatto premium, crea un sottovuoto sulla pelle come se fosse una ventosa e inizia ad estrarre tutti i punti neri.

 

IL PARERE DELL'ESPERTA

«I punti neri possono essere provocati da svariati fattori - spiega l'estetista specializzata Kate Kerr a Vogue - il primo dei quali è un aumento della produzione di sebo, che è collegato agli ormoni, ma vanno tenuti in conto anche lo stress, che può ulteriormente alterare l'equilibrio ormonale, come pure l'utilizzo di prodotti cosmetici troppo grassi e ricchi, che finiscono con il fare più male che bene alla pelle perché ostruiscono i pori».

L'IMPORTANZA DELL'ESFOLIAZIONE

Come spiega ancora la Kerr, «ogni tipo di ostruzione cutanea è il risultato di una sovra-produzione di sebo che le cellule della nostra pelle non riescono a eliminare in modo efficace, con conseguente accumulo di impurità all'interno dei pori». Di conseguenza, ogni impedimento a questo naturale processo di ricambio cellulare (vedi delle creme particolarmente grasse, che tendono a depositarsi sui pori) come pure un'esfoliazione insufficiente, possono rivelarsi un ostacolo a una pelle pulita e, quindi, sana. Ecco perché l'esperta suggerisce di inserire un'esfoliazione sia chimica che fisica nella routine beauty, come quella fornita da Skinny™, che con la sua testina "microcristallino" è come se combinasse esfoliazione fisica e chimica.

COME LIBERARSI DEI PUNTI NERI

Il modo più efficace, veloce e sicuro per liberarsi dei punti neri è sottoporsi a un trattamento di pulizia del viso in un centro specializzato. Chi invece preferisce una soluzione più economiche ma con risultato alla pari, "fai-da-te", deve prima di tutto aprire naturalmente i pori e in questo caso può giovare una doccia calda.

Poi può affidarsi all'utilizzo di uno "spremicomedone", il quale puo provocare molto dolore, o ad un aspiratore di punti neri, come SKINNY™.

LO STRUMENTO A PROVA DI INESTETISMO 

Una volta che i pori sono aperti, si può ricorrere a un apposito strumento, noto come «spremicomedoni»: si tratta di una pinzetta con un'estremità più larga, per eliminare la parte principale del punto nero, e una più sottile, per la finitura, entrambe incavate. Una volta posizionato lo strumento sul comedone, con il buco sopra di esso, si preme delicatamente fino a che non esce completamente, senza danneggiare la pelle.

Questo trattamento però, non è molto consigliato poichè provoca molto dolore al paziente.

A Lovelinesspro™ hanno quindi sviluppato un aspiratore di punti neri RIVOLUZIONARIO, rimuove tutti i punti neri, tutte le impurità e tutti i brufoli presenti sul viso e sulla zona-T. Avrai la possibilità di avere una pelle liscia e perfetta quando e dove vuoi tu. Skinny™ utilizza una pompa ad aria di ultima generazione che, creando un sottovuoto, rimuove le impurità della pelle in un solo passaggio, senza lasciare abrasioni o ematomi.

COME IMPEDIRE CHE RITORNINO

Qui la prevenzione è fondamentale. Il che significa eliminare dalla propria routine beauty le creme super nutrienti, preferendo delle formule più leggere ma comunque idratanti, per vedere come risponde la pelle, come pure sottoporsi a un regolare trattamento esfoliante. Io personalmente, consiglio quello sviluppato da Lovelinesspro™.

-Kate Kerr